lunedì 14 giugno 2010

CONCHIGLIONI FINGER FOOD


I conchiglioni si sa, sono molto versatili e rappresentano un classico della cucina italiana in molte regioni.
Mia madre li prepara con carne macinata e besciamella. Io ho deciso di spremere le meningi per creare qualcosa di buono e magari di nuovo prendendo spunto dalle fantastiche rosticcerie della costiera sorrentina dove sono nata e cresciuta. Quindi, nessuna ispirazione da superchef ma dalle signore che stanno nelle cucine e cercano di allietare i palati più esigenti dei turisti di tutto il mondo.
Provate questi conchiglioni come aperitivo-stuzzichino e lasciate sfogo alla fantasia per personalizzarli!


Ingredienti x 4 persone
12 conchiglioni
100 g di ricotta vaccina
125 g di mozzarella fior di latte
1 zucchina romanesca
4 fiori di zucchina
1 albume
pan grattato q.b.
olio di arachide q.b.
sale e pepe q.b.
olio e.v.o q.b.

Preparazione
Lessate in acqua salata i conchiglioni. Scolateli al dente così come li mangiate normalmente (quindi nè troppo cotti nè troppo crudi) e sciacquateli sotto acqua corrente fredda.
Nel frattempo, con l'aiuto dei fori grossi di una grattuggia tritate la zucchina e tagliate i fiori sottilmente con il coltello. Saltate il tutto in olio evo per 4 minuti.
A parte, lavorate la ricotta con la mozzarella tagliata a dadini, salate, pepate, e una volta pronta e raffreddata, unite la verdura.
In una terrina, sbattete l'albume con un pizzico di sale e pepe.
Con l'aiuto di un cucchiaio, riempite i conchiglioni con il composto di verdura e formaggio. Passateli nell'albume, nel pan grattato e tuffateli in abbondante caldo olio di arachide fino a doratura.
Scolate su carta assorbente e servite.

21 commenti:

  1. la pasta fritta non l'avevo mai sentita!!! Decisamente originali e molto sfiziosi questi conchiglioni, il ripieno vegetariano lo preferisco decisamente a quello di carne. Complimenti per l'idea, un bacio

    RispondiElimina
  2. Eccola!!!! dopo le anticipazioni, aspettavo di vedere questi bocconcini!!! sai che non ho mai fritto la pasta?...ci pensavo...ma in veritá mi mancava il coraggio. Ora, dopo le tue "dritte" non mi resta che provare. Brava Roby...

    RispondiElimina
  3. un paio d'anni fa ho fatto dei rigatoni fritti ripieni di carbonara. erano buonissimi, ma non li avevo panati! sono bellissimi, sembrano dei calamari ripieni.... molto brava :D senti, una domanda, "quanto" erano al dente? perché ricordo che io li avevo dovuti cuocere non pochissimo per farli venir bene in frittura (anche se i miei erano rigatoni!)

    RispondiElimina
  4. wow, è telepatia. stavo "lavorando" anche io su pasta fritta: ma cotta e stracotta.
    Io ho preso l'idea da Roy Caceres del Pipero di Albano RM, ma mi risulta che anche Iaccarino al DOn Alfonso frigga degli spaghettoni come contorno per la carne...

    RispondiElimina
  5. sfiziosissima questa ricetta! copio subito! baci

    RispondiElimina
  6. Trovo che friggere la pasta sia un'idea molto originale, non ci avrei mai pensato! Brava davvero.

    RispondiElimina
  7. Ammazza che ricettina sfiziosa Robertì!!!! bacioni e buon lunedì :-D

    RispondiElimina
  8. Buon giorno a tutti!!
    @fede: anch'io preferisco il ripieno vegetariano!! provali!
    @ale: wee bellissima!! Sei troppo carina con me!! Son contenta che ti sia piaciuta la ricetta!! un bacione!
    @sarab: ciao !! grazie! scommetto che anche i tuoi rigatoni non erano niente male!
    La panatura dà proprio un altro sapore...i conchiglioni sembrano proprio una prelibatezza da rosticceria come i crocchè di patate o gli arancini!!
    Ho cotto la pasta al dente così come la mangerei normalmente, quindi non lasciarla cruda! :) un bacione
    @stefano: piacere di averti qui!
    la pasta come dicevo a sara non l'ho lasciata cruda ma cotta il giusto, sono curiosa di vedere la tua versione cotta e stracotta!
    @michela: cioa tesorina!! un bacione!
    @camomilla: benvenuta! e grazie per i tuoi complimenti!
    @claudia: wee grazie tesòòò! buon lunedì anche a te!!

    RispondiElimina
  9. Ciao! complimenti per l'inziativa in cui siete stati coinvolti, siamo certe ne verranno delle vere chicche!!
    Già questi conchiglioni sono una vera chicca di originalità! un ripieno cremoso e delicato, ma una preparazione davvero ricercata!
    bravissima!

    RispondiElimina
  10. ...mi intrigano sempre bocconcini e "cicchetti" vari, come ti dicevo prima, ...sono curiosa della versione di Stefano con precedente cottura passiva...non ci resta che aspettare luglio per saperne di piú!!

    RispondiElimina
  11. Davvero un bella idea, soprattutto in questo periodo di serate tra calcio e amici, brava!

    RispondiElimina
  12. pasta fritta!!
    ne parlavo con Stefano l'altro giorno e vorrei provare anche io.
    Senza le partite però, me lo consenti??
    Buona cucina e W i fabulous 9!

    RispondiElimina
  13. wow ma sono straordinari!!!bravissima!baci!

    RispondiElimina
  14. Bravissima Roberta, un'idea geniale.
    Buona settimana Daniela.

    RispondiElimina
  15. la pasta fritta, ma con gli spaghetti, è un classico: dalla frittata alle decorazioni fino anche alla mia ricetta del rösti di Noodles... invece con il conchiglione mi sembra una gustosa novità. Brava.

    (e grazie a tutti per avermi introdotto nel "club", anche se il mio contributo arriverà solo a luglio...)

    RispondiElimina
  16. Decisamente hai precorso le idee di tanti, oppure (forse senza proprio saperlo...) hai seguito con sensibilità e arguzia i virtuosismi dei superchef e poi hai confezionato una ricettina così sfiziosa che anche al più imbranato farebbe venir voglia di provare: brava brava e grazie davvero :-) daniele

    RispondiElimina
  17. grazie a tutti! e benvenuto dinuovo fabien!

    @daniele: mia madre i conchiglioni fritti li fa da una vita! niente sensibilità da super chef! Solo tradizioni di famiglia!!

    RispondiElimina
  18. ne farei volentieri una scorpacciata..devono essere deliziosi!!

    RispondiElimina
  19. Per fortuna che non è una marchetta!!! Ma non scherziamo!

    RispondiElimina
  20. Gentilissimo anonimo, se credi in quello che scrivi, io direi che è il caso di firmarti e dire chi sei. Ci arricchiremo meglio dei tuoi giudizi.

    RispondiElimina