martedì 17 novembre 2009

Bignè di Luca Montersino

Qui vorrei una standing ovation...
lui non lo sa ma è il mio maestro.
Il mio mentore.
La mia ispirazione.
Il mio ideale.
Il mio amante segreto. (Ma lui non lo sa) eheh
ghgh...a parte l'ultimo riferimento, qui si sta parlando di un grande chef pasticciere, di fama internazionale, con un'acclarata esperienza nonostante la giovane età: LUCA MONTERSINO.

Ma dove si era nascosto fino ad oggi?
Forse sono io quella poco informata...ma sapete com'è, non amo mettere il naso nella crema... ehm, vabeh...

Da quando esiste il programma Peccati di Gola su Alice tv, non c'è altro professionista dell'arte bianca che possa rubare la mia attenzione.
Luca, il mio maestro, puntata dopo puntata, con estrema professionalità e semplicità, ha snocciolato tutti i segreti delle principali preparazioni di base, con il susseguirsi di varie applicazioni.
Una delle ricette che ha rubato maggiormente la mia attenzione è sicuramente la pasta choux per i famosissimi e buonissimi bignè.

In questo post non ho voluto pubblicare le ricettine che ho già sperimentato, vi rimando a prossimamente su questi schermi.
Ora, beccatevi solo la base...e mi raccomando provate, provate e riprovate.
Io ne sono molto soddisfatta..son venuti proprio bene! Profumati e dorati al punto giusto.
Ho usato 1/3 della dose dettata da Montersino, che, generalmente è bella abbondante.
Le grammature sono molto precise, ma se sbagliate di 5 g non penso succeda qualcosa!
---

Ingredienti
1080 g di uova (vanno pesate SGUSCIATE)
735 g di acqua
665 g di burro
105 g di latte
700 g di farina 00 setacciata

Preparazione
Tagliate a cubetti regolari il burro e lasciatelo fondere in una pentola capiente con l'acqua indicata.
Quando sarà sciolto, e comincerà a sobbollire, unite la farina tutta in un colpo, così il composto non farà grumi.
Girate energicamente con un mestolo, fino ad ottenere un composto sferico e omogeneo.
Togliete dal fuoco e trasferite in una ciotola o in una planetaria.
Aggiungete il latte e poi le uova, UNA alla volta o con le fruste o a mano.
Il composto dovrà essere morbido, di consistenza simile alla crema pasticcera..non colante ma bello morbido.

Riempite con una tasca da pasticciere e con una bocchetta liscia e tonda, con un movimento laterale e netto, fate i vostri bignè sulla placca da forno leggermente unta di burro.
Il bignè ha bisogno di slancio per gonfiarsi, questo gli sarebbe impedito dalla carta forno o dal troppo grasso.

Infornate a 220° per 10 minuti circa.

8 commenti:

  1. davvero fantastici!complimenti!

    RispondiElimina
  2. Davvero troppo brava... già me li immagino ripieni!!! UN ABRACCIO

    RispondiElimina
  3. Ciao! Anche per me Montersino è un mito!
    Complimenti per il blog. Una piacevole scoperta!

    RispondiElimina
  4. uhmmmmmmm,ieri ho preparato una crema al mandarino,chissa come ci starebbe dentro ai tuoi bigne'...vuoi venire per il te'????baci cara e complimenti sono perfetti!!!

    RispondiElimina
  5. Roberta,sono bellissimi!!grazie anche per aver visitato il mio blog e complimentissimi per il tuo è bellissimo!!

    RispondiElimina
  6. fede: ciao cara!! Grazie come sempre per la tua crodialità e i tuoi complimenti!
    @anonimo: grazie per la visita, ma firmati così la prox volta ti saluto meglio!!
    @marifra: so che non stai bene e quindi ti ringrazio per essere passata di qui nonostante tutto :D
    @scarlett: crema al mandarino??? Fantastica..si potrebbero confezionare dei bignè al mandarino con glassa di zucchero fondente....mmmm
    @nicole c: ciao nicole!! Come sono contenta che sei passata!! Il tuo blog è bellissimo e mi ha fatto davvero piacere conoscerlo! Un bacione :D

    RispondiElimina
  7. Grazie mille per la ricetta dei bignè di Luca Montersino.

    RispondiElimina
  8. Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and
    wished to say that I have really enjoyed browsing your blog posts.
    After all I'll be subscribing to your rss feed and I hope you
    write again soon!

    Here is my webpage - personal injury attorney rochester ny

    RispondiElimina